glucosamina-acido_ialuronico-gravidanza-mal_di_schiena-trimestre-integratoreIl mal di schiena in gravidanza prime settime è uno dei sintomi che si può presenta nelle mamme in attesa. Il corpo di una mamma, infatti, si modifica per accogliere al meglio il suo bimbo e questo comporta spesso dei disturbi che possono essere variabili nei vari trimestri della gravidanza. Il mal di schiena è più frequente negli ultimi mesi della gestazione ma in alcuni casi è possibile che si presenti anche più precocemente e per questo è importante cercare di risolverlo con presidi naturali, come integratori per il mal di schiena in gravidanza prime settimane, in modo da preservare il benessere della mamma e del suo bimbo.

 

Mal di schiena in gravidanza prime settimane: quali sono le cause?


Il mal di schiena in gravidanza nelle prime settimane è un sintomo frequente che si localizza nella maggior parte dei casi a livello lombare. È importante tenere monitorato questo disturbo per capire se si tratta di un problema passeggero o se può essere correlato a qualcosa di più importante. Prima di tutto è necessario assicurarsi che si tratti effettivamente di un mal di schiena da gravidanza, quindi, effettuare un test di gravidanza è il primo passo per comprendere l’origine di questa problematica, dal momento che può spesso essere correlata anche ai dolori premestruali tipici delle donne.

 

I sintomi delle prime settimane di gravidanza sono indicativi del grande cambiamento a cui sarà soggetto il corpo della futura mamma nei successivi nove mesi, sono soggettivi per ogni donna e possono insorgere con modalità e tempistiche differenti. Tra questi possiamo citare: nausea, gonfiore del seno, affaticamento, stanchezza, mal di testa e anche mal di schiena.

 

Il mal di schiena in gravidanza nelle prime settimane può essere di due tipi: lombare, situato nella parte bassa della schiena che si estende anche alle gambe e ai muscoli, pelvico, posteriore al bacino, anch’esso capace di estendersi alle gambe e ai glutei. Spesso questa problematica diventa fastidiosa nella mamma in attesa tanto che farà fatica a mantenere per lungo tempo la stessa posizione, seduta o in piedi, sarà difficile alzarsi dalle sedie e sarà compromesso anche il riposo che, invece, è fondamentale a causa della spossatezza che caratterizza questa particolare condizione. Oltre a tutto ciò, è stato provato che questo tipo di dolore può influire anche negativamente nella psicologia della futura mamma, determinando l’insorgenza di una leggera depressione.

 

Tra le cause che possono sottostare a questo problema possiamo citare:

  • il lavoro dell’utero che, per prepararsi ad accogliere il feto, comincerà a modificarsi e contrarsi per reagire all’impianto dell’embrione nello spessore della mucosa

  • patologie pregresse che durante la gravidanza potrebbero riacutizzarsi: questo è dovuto soprattutto allo spostamento del baricentro della mamma a causa della iniziale crescita dell’embrione e a modifiche della postura che possono influire negativamente sulla colonna

  • Il peso acquisito durante la gravidanza della mamma può peggiorare la sintomatologia e per questo è importante tenerlo monitorato

  • l’incremento dell’ormone relaxina induce un rilassamento delle articolazioni e una riduzione della rigidità ossea che può peggiorare il mal di schiena gravidico. Da un lato, infatti, questo sarà utile durante il parto, ma dall’altro può minare il benessere della schiena della mamma in attesa.

  • anche lo stress può avere un ruolo importante nell’insorgenza del mal di schiena in gravidanza.

 

Mal di schiena in gravidanza prime settimane: come curarlo?


Fortunatamente esistono vari rimedi che possono aiutare ad alleviare il mal di schiena gravidanza prime settimane, che se individuati precocemente, permettono di ritardare l’utilizzo di farmaci che a volte possono avere delle controindicazioni durante la gravidanza.

 

Seguire una dieta sana ed equilibrata è il primo passo per scongiurare il dolore lombare perché permette, soprattutto, di tenere sotto controllo il peso della mamma e se unita ad una attività fisica lieve ma costante può portare ad un grande beneficio. L’attività fisica, infatti, permette di irrobustire i muscoli, in particolare quelli della schiena, dal momento che riescono a mantenere la capacità di sostegno nonostante l’aumento fisiologico del peso durante la gravidanza. Le attività consigliate sono:

  • Yoga e Pilates: tramite esercizi di stretching e allungamento, favoriscono il benessere di mente e corpo. Controllando i muscoli posturali è possibile mantenere il corpo bilanciato e supportare la colonna vertebrale.

  • Esercizi in acqua: l’acqua allevia il peso dato dalla gravidanza ed evita, così, l’affaticamento muscolare.

  • Camminare: è un’attività ottima per la schiena ma necessita dell’utilizzo di scarpe comode, ben ammortizzate, che permettano di distribuire il peso in modo uniforme lungo la colonna vertebrale.

Sarà necessario, in ogni caso, valutare con il proprio medico curante se questo tipo di movimento è adeguato al tipo di gravidanza in corso; non devono, infatti, essere sottovalutate le problematiche che derivano da gravidanze a rischio. È possibile, inoltre, provare un certo benessere a seguito di terapia con calore, impacchi d’argilla o massaggi decontratturanti.

gravidanza-integratore-ginnastica-glucosamina-acido_ialuronico-schiena

 

Mal di schiena in gravidanza prime settimane: quale integratore prendere?

 

Oltre a tutti questi accorgimenti, associare un buon integratore per mal di schiena in gravidanza prime settimane può essere un valido aiuto per alleviare maggiormente il dolore lombare. Questi composti, infatti, essendo prodotti naturali sono privi di effetti collaterali per la mamma ed il suo bambino, se assunti in maniera controllata, e possono aiutare a prevenire l’assunzione di farmaci. Due sostanze utili a migliorare il mal di schiena in gravidanza prime settimane sono la glucosamina e l’acido ialuronico:

  • La Glucosamina partecipa al miglioramento della funzione strutturale della colonna, per far fronte alle sollecitazioni che insorgono a seguito della gravidanza. È una sostanza che aiuta a prevenire l’artrosi e la degenerazione delle ossa. In particolare, la glucosamina cloridrato aiuta a contenere il dolore articolare e a ridurre l’infiammazione al fine di migliorare la mobilità della mamma in attesa.

  • L’Acido Ialuronico è un componente fisiologico del tessuto connettivo che contribuisce al benessere delle ossa e delle cartilagini. Aiuta a ridurre il dolore e l’infiammazione articolare migliorano la meccanica delle articolazioni.

 

Scegliere un buon integratore per il mal di schiena in gravidanza può aiutare la futura mamma a vivere con serenità e senza preoccupazioni questo speciale momento della sua vita, senza doversi preoccupare di poter arrecare danno a lei e al suo bimbo, sin dalle prime settimane della gestazione.

 

Acquista subito Glucosamina e Acido Ialuronico, un integratore per il mal di schiena in gravidanza prime settimane che aiuterà le mamme in dolce attesa a godersi a pieno gli speciali mesi della gravidanza senza stress e fastidiosi dolori!

 

glucosamina-acido_ialuronico-schiena-gravidanza-dolore-articolazioni-integratore

 

< Torna all’homepage


SCRITTO DA

Laboratorio Ricerca e Sviluppo

Laboratorio Ricerca e Sviluppo

Professionalità e competenza all’avanguardia di tutto il team Ricerca e Sviluppo Cromia permettono di realizzare prodotti rivolti principalmente al settore del benessere e dello sport, caratterizzati da formulazioni con minimi tenori di eccipienti ed alte quantità di “attivi”. Seguono con la massima cura l'intero processo di produzione: dalla formulazione alla scelta delle materie prime, fino alla realizzazione del prodotto finito.