vitamina B-quale scegliere

Le vitamine del gruppo B hanno numerosi benefici ma non gli stessi per tutte. Infatti il gruppo B contiene ben 12 vitamine, ognuna con una specifica funzione. Dunque quale Vitamina B scegliere?

Andiamo a scoprire quali sono, che benefici hanno e dove si possono trovare.

 

Ti senti stanco e senza forze?

Se spesso ti capita di sentirti affaticato e senza energie, la vitamina B1 (o tiamina) è quella che fa per te.

Il ruolo di questa vitamina è di sintetizzare i carboidrati in glucosio, molecola che regala energia al nostro organismo e inoltre regola tutti gli impulsi nervosi.

La vitamina B1 inoltre aiuta il fegato nell’assimilazione di alcoli e glucidi, dannosi per il nostro organismo se assunti in quantità esose.

Dove si trova la vitamina B1? Frutta secca, cereali, lievito di birra, soia e legumi di girasole sono alimenti ricchi di questa sostanza.

 

Il sole ti infastidisce e ti rovina la pelle?

Se questo è il tuo caso, fai scorta di vitamina B2 (o riboflavina) poiché questa agisce da antiossidante sconfiggendo gli effetti negativi che i radicali liberi hanno sulla pelle ma anche sul DNA. I radicali liberi sono particelle cariche di elettroni contenute nei raggi solari che causano mutazioni genetiche.

Un’altra importante proprietà è la sintesi di altre vitamine come la B3, B6, B9.

Dove si trova la vitamina B2? Soprattutto nel tuorlo d’uovo, nello yogurt, nei piselli e nei cavoli.

 

Vuoi un tonificante naturale?

La vitamina B3 (o niacina) è fondamentale come tonificante naturale poiché allontana stanchezza e fatica.

Altre importanti funzioni sono la protezione della pelle dai raggi solari e aiuta il nostro organismo nelle funzioni del sistema nervoso.

Dove si trova la vitamina B3? Nel lievito di birra, nel fegato, nel rabarbaro e nel pesce.

 

Cicatrizzazione difficoltosa?

Se la tua pelle fa molta difficoltà a rigenerarsi e a proteggersi, la vitamina B5 (o acido pantotenico) è giusta per te.

Altre azioni importantissime sono la sintesi degli acidi grassi e del colesterolo, fondamentali per la circolazione e il giusto funzionamento del nostro organismo.

Dove si trova la vitamina B5? Pappa reale, polline, lievito di birra, tuorlo d’uovo e grano saraceno ne sono ricchi.

 

Soffri di insonnia e irritabilità?

La vitamina B6 (o peridossina) agisce su stanchezza e irritabilità che spesso coincidono con l’invecchiamento (anche della pelle e del corpo) e infatti viene usato nella maggior parte delle creme anti-age.

Inoltre regola la funzione epatica ed è un ottimo rimedio per combattere la sindrome premestruale.

Dove si trova la vitamina B6? Nel riso, nel tonno, nelle banane e nella crusca.

 

Fai difficoltà a ricordare le cose?

Se spesso ti dimentichi di fare qualcosa o ti senti poco concentrato, la vitamina B8 (o biotina) fa al caso tuo poiché previene e contrasta l’invecchiamento delle cellule nervose. (la biotina è utile anche per la salute del capello, scopri qui come funzionano gli integratori per capelli)

Dove si trova la vitamina B8? Legumicarote, formaggi di mucca, funghi e grano ne contengono in grandi quantità.

 

Sei in dolce attesa?

Se sei in dolce attesa non puoi fare a meno di assumere della vitamina B9 (o acido folico) poiché è fondamentale nello sviluppo del feto soprattutto nei primi mesi di gravidanza prevenendo malformazioni.

È molto importante anche dopo la nascita perché aiuta il DNA nella sua duplicazione e la circolazione sanguigna.

Dove si trova la vitamina B9? Nella verdura in particolare ma anche nella frutta secca, nelle frattaglie di animali, nei formaggi e nelle uova. Una dieta varia e ricca di verdure è perciò fondamentale anche nei primi anni di vita.

 

 

Soffri di anemia?

Se sei anemico e ti manca il ferro, è fondamentale che tu assuma anche la vitamina B12 (o cobalamina) poiché permette al ferro di agire in maniera efficace ed efficiente e inoltre è utilizzata nella produzione di globuli rossi (cellule che trasportano l’ossigeno nel sangue). (per combattere l'anemia puoi provare anche gli integratori a base di ferro, scoprili qui)

Dove si trova la vitamina B12? Formaggi, fegato di animali, pesce e uova.

 

Esistono poi altre quattro molecole che però non sono considerate propriamente vitamine:

· Vitamina B4 (o adenina)

fondamentale per il sistema immunitario e si trova nel riso, nelle patate e nei pomodori.

· Vitamina B7 (o mioinositolo)

necessaria al nostro organismo per il trasporto di alcuni ormoni nel sangue (come l’inslulina) e si trova nei cavoli, nelle frattaglie e nel lievito di birra.

· Vitamina B10 (o Acido Paramminobenzoico PABA)

regola la concentrazione di ossigeno nel sangue e si trova nella lattuga, nel cavolo, nei pomodori, nel grano e negli arachidi.

· Vitamina B11 (o Acido petroil-eptaglutammico)

Regola la digestione e l’attività del colon e dell’intestino, si trova nelle carni rosse e negli spinaci.

 

Come abbiamo potuto osservare le vitamine del gruppo B sono molteplici e svolgono le più svariate azioni, tutte essenziali al nostro organismo. Quando una carenza di una o più di queste sostanze si manifesta, è importante contrastarla per non mettere a rischio la nostra salute.

 

Assumere un multivitaminico può risultare la scelta più efficace dato che questo agisce in maniera specifica andando a contrastare la carenza e risolvendo il problema nel giro di poco tempo.

 

Un vantaggio di questo integratore è che può essere assunto per un periodo prolungato in quanto è di base totalmente naturale e non crea danni al nostro organismo se preso per un lungo periodo.

 

Inoltre è bene fare una marcata distinzione tra un integratore e un farmaco poiché il primo agisce sulla causa piuttosto che sul sintomo (come il farmaco) risolvendo il problema alla radice e evitando di contrarre nuovamente un disturbo da carenza di vitamine.

New call-to-action

< Torna all’homepage


SCRITTO DA

Laboratorio Ricerca e Sviluppo

Laboratorio Ricerca e Sviluppo

Professionalità e competenza all’avanguardia di tutto il team Ricerca e Sviluppo Cromia permettono di realizzare prodotti rivolti principalmente al settore del benessere e dello sport, caratterizzati da formulazioni con minimi tenori di eccipienti ed alte quantità di “attivi”. Seguono con la massima cura l'intero processo di produzione: dalla formulazione alla scelta delle materie prime, fino alla realizzazione del prodotto finito.